Boss RC-30 Loop Station - Recensione

A nostro avviso, la Loop Station Boss RC-30 è una delle più interessanti sul mercato. Essa offre una ampia gamma di funzioni e per questo risulta interessante non solo per bassisti o chitarristi. Le possibilità di utilizzo sono estremamente varie nonostante la Loop Station Boss RC-30 sia classificata come un dispositivo di classe media. Noi l’abbiamo provata e siamo rimasti molto convinti dal rapporto qualità-prezzo.

Panoramica della Loop Station Boss RC-30

Volevamo scoprire se la Loop Station di Boss fosse in grado di fare ciò che prometteva. Innanzitutto viene fornita con numerose funzionalità, al punto da consentire, con un po’ di abilità, di dare vita a veri e propri spettacoli anche se si è da soli. Il dispositivo a doppio pedale estremamente solido è molto maneggevole e ideale anche per spettacoli più impegnativi. Grazie alla gamma ampliata di funzioni, è possibile registrare i propri loop su due tracce indipendenti e successivamente, se lo si desidera, regolare il volume separatamente e ovviamente anche in stereo. In qualità di “Dual Track Looper”, la RC-30 è molto convincente.

Inoltre, la Loop Station viene fornita con un numero illimitato di overdubbing aggiungibili ad ogni traccia (fino a quando la memoria interna è piena). Di conseguenza, le possibilità sono molte di più rispetto alle Loop Station a traccia singola comparabili. La capacità di registrazione è molto elevata e pari a tre ore. La cosiddetta memoria sequenziale ci è sembrata molto convincente grazie alle 99 locazioni di archiviazione disponibili per le tue registrazioni. La RC-30 ha anche una porta USB che consente di collegare in maniera sicura il computer e la Loop Station. Ciò rende l’importazione e l’esportazione di file audio un gioco da ragazzi.

Per regolare al meglio il volume delle due tracce sono presenti due cursori che di fatto appaiono un po’ corti. Inoltre, la Loop Station Boss RC-30 offre due manopole rotanti, che si trovano sul lato destro del dispositivo. Il volume dell’ingresso del microfono e l’accompagnamento ritmico possono essere controllati separatamente. Uno dei vantaggi della Loop Station è che l’ingresso del microfono utilizza i LED per indicare quando è sovraccarico. La Boss RC-30 offre anche la possibilità di fornire al microfono l’alimentazione phantom. Per noi si tratta di un vantaggio incredibile e per nulla scontato.

Altri dettagli tecnici

L’ingresso XLR è un’altra delle funzionalità che la Loop Station ha da offrire. Inoltre, sono presenti altri due ingressi sui canali sinistro e destro che formano una coppia stereo e ovviamente ci sono le corrispondenti uscite sinistra e destra. Se viene utilizzata solo una presa (in questo caso quella sinistra), il segnale viene emesso in mono.

I due pedali della Boss RC-30 svolgono una duplice funzione e a volte può sembrare anche troppo. In questo caso, è possibile esternalizzare alcune funzioni tramite connettendo un altro interruttore a pedale. I pedali opzionali sono Boss FS-5U o Boss FS-6. Inoltre, la Loop Station offre cinque effetti sonori incorporati e l’accompagnamento ritmico con vari pattern.

Loop Station Boss RC-30 in azione

Durante la prova pratica, ci è subito apparso chiaro come tutti i controlli fossero disposti in modo assolutamente ragionevole. Inoltre, sono chiaramente etichettati in modo da rendere l’utilizzo davvero semplicissimo. Lo stato operativo può essere letto in qualsiasi momento sul display piccolo, che contiene due caratteri e dieci LED.

Tuttavia, l’utilizzo del manuale si è reso indispensabile in quanto durante la modalità di riproduzione sono apparsi messaggi piuttosto criptici. Che si trattasse di Loop, One-Shot o Loop con Fade-out, abbiamo dovuto consultare brevemente il manuale per capire meglio. Lo stesso è valso per l’impostazione del contatore e per le funzioni di rimozione.

Dopo aver capito un po’ il funzionamento, il resto è andato tutto liscio. La Loop Station Boss RC-30 è dotata di undici pulsanti in gomma illuminati. A ciascuno è assegnata una funzione specifica autoesplicativa. Gli interruttori a pedale sono separati l’uno dall’altro da un’area di visualizzazione. Qui vengono utilizzati un LED di alimentazione e un display di stato (REC, Dup, Play).

Pattern programmati in modo ragionevole

Il pulsante Rhythm On/Off della Boss RC-30 va premuto per due secondi per selezionare uno tra i seguenti pattern:

  1. Hi-Hat
  2. Kick & Hi-Hat
  3. Rock 1
  4. Rock 2
  5. Pop
  6. Funk
  7. R&B
  8. Latin
  9. Shuffle
  10. Percussion

Puoi anche scegliere tra un metro 4/4 e un metro 3/4. Il footswitch destro può essere usato per impostare il tempo del rispettivo pattern ritmico. Il livello dell’accompagnamento ritmico può quindi essere determinato con una manopola a parte.

Se si attiva la funzione rhythm, la registrazione inizia con il ritmo esatto. È inoltre possibile utilizzare un contatore per avere la battuta del ritmo prima dell’inizio della registrazione. Non importa quando viene interrotta la registrazione: la lunghezza della sequenza viene regolata automaticamente sulle unità di misura pari, a condizione che il ritmo sia attivato.

Per registrare una frase, basta premere una sola volta l’interruttore a pedale sinistro. Se si seleziona la registrazione automatica, questo passaggio non è necessario. In tal caso è sufficiente produrre un segnale audio per avviare la registrazione. I punti finali del loop vengono impostati ogni volta che si preme il pedale. Da qui in poi la registrazione continuerà in modalità overdub. Puoi aggiungere tutti i livelli che desideri. Il limite massimo è di 1,7 Gigabyte.

Premendo nuovamente i pedali si imposta la traccia selezionata per la riproduzione. Se vuoi continuare a registrare in modalità overdub, premi semplicemente un altro pulsante. Per annullare la registrazione bisogna premere per due secondi il pedale sinistro. Premendolo di nuovo invece, si ripristinerà la registrazione.

L’automazione della Loop Station

La Boss RC-30 fa molte cose automaticamente. Ad esempio, determina il tempo di un loop se non c’è un ritmo di accompagnamento durante la registrazione. Tuttavia, è necessario importare almeno uno o più ritmi con tempi pari (tipo 2; 4; 8). Il pedale destro funziona anche da interruttore di arresto traccia. Premendolo si interrompe la riproduzione della traccia selezionata, mentre premendolo due volte si interrompono entrambe le tracce. Puoi anche passare da una traccia all’altra premendo il pedale destro per due secondi.

Inoltre, la Boss RC-30 può essere utilizzata per impostare individualmente la riproduzione One-Shot per entrambe le tracce. Ciò significa che la traccia registrata viene riprodotta una sola volta e non in loop. Questo può essere fatto dal menu. Se necessario, la Loop Station consente anche l’integrazione opzionale di un pedale aggiuntivo. Ciò significa, ad esempio, che i pedali possono essere utilizzati per assolvere altre funzioni o comunque per evitare che ciascuno di essi debba avere più compiti.

Quando il lavoro è finalmente finito, può essere salvato permanentemente. Per questo sono presenti ben 99 locazioni di memoria. Fatto ciò i tuoi lavori potranno anche essere esportati su un computer tramite cavo USB. Naturalmente, i file WAV possono anche essere trasferiti dal computer alla Loop Station. Per farlo però, potrebbe essere necessaria una piccola lettura del manuale.

Funzioni interessanti

Di seguito abbiamo riportato una panoramica dettagliata di tutte le funzioni più interessanti della Boss RC-30:

  • Canzoni in loop
  • Pattern di batteria
  • Tempo Delay
  • Effetto Bend Down
  • Effetto Step Phaser
  • Effetto Sweep-Filter
  • Effetto Lo-Fi
  • Effetto Lo-Fi

Conclusione

A nostro avviso, la Boss RC-30 offre un rapporto qualità-prezzo incredibilmente buono. Sebbene i parametri degli effetti non possano essere ulteriormente modificati, la qualità audio è buona e anche la frequenza di campionamento di 44,1 kHZ durante la registrazione a 16 bit si è rivelata molto convincente. Loop Station include numerose funzioni che consentono di sbizzarrirsi con la creatività. Inoltre, è sicuramente adatta al palcoscenico. Per noi la gestione è stata abbastanza semplice e la capacità di registrazione di tre ore ci ha decisamente ispirato. Nel complesso, riteniamo che la Loop Station sia un prodotto notevole che vale sicuramente la pena acquistare.

Questo articolo è frutto di una esperienza soggettiva. Non possiamo essere ritenuti responsabili della correttezza, stato di aggiornamento e completezza delle informazioni riportate sulle pagine collegate. Alcuni dei contenuti visualizzati su questo sito web provengono da Amazon. Questi contenuti vengono forniti “così come sono” e potrebbero essere modificati o eliminati in qualsiasi momento.

Autore: Loopstation Team
Pubblicato il: 2020-08-18
Ultimo aggiornamento: 2020-08-18

Wie hat Dir dieser Erfahrungsbericht gefallen?

4.77 su 5
13 recensioni

*) Ci colleghiamo a negozi online e partner selezionati, dai quali possiamo ricevere compensi. Sono possibili eventuali modifiche temporanee di prezzi, tempi di consegna e costi. I prezzi sono comprensivi di IVA, più spese di spedizione, qualora necessarie.